informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Consigli di lettura: 10 romanzi imperdibili per uno studente

Commenti disabilitati su Consigli di lettura: 10 romanzi imperdibili per uno studente Studiare a Salerno

Ami i libri e sei alla ricerca di nuovi consigli di lettura?

Allora questo articolo è decisamente tagliato su misura per te. Qui, infatti, troverai tanti consigli libri da leggere, con tanto di trama e descrizione dell’autore.

Recensioni recenti o vintage, di testi che hanno influenzato le mode e la storia, ispirato film da vedere con gli amici, da cui sono state tratte citazioni filosofiche, aforismi sulla vita e frasi incoraggianti per ogni occasione.

Leggere fa ben, e non sempre testi per la scuola media, superiore o Università che sia. D’altronde, come rilassare la mente in modo migliore per essere più rilassati e produttivi?

E allora non perdiamo tempo e andiamo subito a conoscere quali sono i libri da leggere assolutamente che abbiamo inserito a pieno titolo nei nostri 10 consigli di lettura.

Letture consigliate: dai grandi classici alle novità in libreria

libri da leggere assolutamente“Io sono uno a leggere, loro sono milioni a scrivere”. Recitava più o meno così Massimo Troisi in uno dei più bei film da consigliare del cinema italiano. Una frase che lascia facilmente comprendere, come meglio non si potrebbe, che i bei romanzi da leggere che potremmo consigliarti sono davvero tantissimi. Impossibile, naturalmente, citarli tutti in un solo articolo. Per questo ci limiteremo a dieci titoli di libri selezionati tra generi diversi, per cercare di accontentare tutti i gusti. Dieci consigli di lettura davvero imperdibili.

Libri da leggere: romanzi e grandi opere

Iniziamo i nostri consigli di lettura con dei bei libri da leggere classici. Ti presentiamo subito cinque opere che abbiamo accuratamente selezionato per te.

  1. Uno, nessuno e centomila di Luigi Pirandello. Tratta la storia di Vitangelo Moscarda, un personaggio ordinario, immaturo, infantile, vanesio ed inconcludente. Un moderno antieroe che precipita in una crisi di identità nel momento in cui si rende conto che gli altri hanno un’immagine della sua persona completamente diversa da quella che egli ha di se stesso;
  2. Cent’anni di solitudine di Gabriel García Marquez. La seconda opera più importante mai scritta in lingua iberica secondo il Congresso internazionale della Lingua Spagnola. Nonché una delle più significative di tutta la letteratura del Novecento. Ambientato nell’immaginaria cittadina di Macondo, nella Colombia caraibica, racconta la storia di sette generazioni della famiglia Buendía;
  3. La rabbia e l’orgoglio di Oriana Fallaci. Un potente critica nei confronti delle dittature e della mediocrità dei governanti, ma anche contro il terrorismo, l’estremismo e il fanatismo islamico. Un elettroshock per l’Occidente, i suoi intellettuali e persino la Chiesa Cattolica, duramente accusati di alimentare la decadenza della propria civiltà;
  4. Anna Karenina di Lev Tolstoj. Un capolavoro del realismo. Suddiviso in otto parti, questo romanzo è ambientato nelle più alte classi sociali russe e mette in evidenza in chiave antinazionalista le ipocrisie e i conflitti della società di fine Ottocento, dalla famiglia al contesto storico-politico. Anna, infatti, è una persona che per amore è disposta a passare sopra alla propria morale. Questo la rende un personaggio tragico all’interno della storia, carico di angoscia, ossessioni e sensi di colpa.

E dopo questo bel mix di narrativa consigliata, che comprende quattro tra i migliori libri di sempre, abbiamo quasi svelato metà della nostra top ten. Curioso di conoscere il resto? Allora non perderti i prossimi paragrafi.

Thriller più belli di sempre

I nostri consigli di lettura proseguono con altre categorie molto apprezzate. A cominciare da quelli rintracciabili alla voce romanzi gialli e libri thriller psicologici. Se sei un appassionato del genere, non puoi assolutamente perderti questi due capolavori:

  1. Assassinio sull’Orient Express di Agatha Christie. Forse il famoso tra i romanzi della scrittrice regina mondiale dei gialli. Il mistero da risolvere è l’assassinio di un certo Ratchett, un distinto uomo americano trovato morto sul Simplon Orient Express, lo stesso treno sul quale viaggia l’investigatore Hercule Poirot;
  2. Il codice da Vinci, di Dawn Brown. L’opera più celebre di uno degli scrittori più letti e apprezzati del mondo. Tanto che solo questo libro ha venduto oltre 80 milioni di copie in tutto il mondo. Un vero e proprio best seller internazionale. Si tratta del secondo romanzo thriller di Brown che ispirato ai segreti della Chiesa Cattolica e che vede nei panni del protagonista il professore Robert Langdon. Il primo fu Angeli e Demoni.

Quattro più due fa sei. Ciò significa che al nostro appello mancano ancora quattro libri per completare i nostri consigli di lettura. Ma non preoccuparti, mancano ancora delle categorie molto importanti.

Libri da leggere consigliati: i romanzi storici

Altri libri bellissimi da leggere sono certamente i romanzi storici. Non potevano dunque mancare nella nostra lista. Ne abbiamo scelti due in particolare, che andiamo subito a presentarti.

  1. I promessi sposi di Alessandro Manzoni. Testo un po’ scolastico, forse, nel senso che viene solitamente letto nei più disparati istituti italiani. Ma probabilmente vale la pena rileggerlo ogni tanto, anche quando si è un po’ più maturi. Si tratta infatti di uno dei più celebri romanzi storici di sempre, una pietra miliare della letteratura italiana. Ambientato tra 1628 e il 1630 in Lombardia durante il dominio spagnolo, rappresenta uno dei romanzi d’amore più belli che siano mai stati scritti;
  2. Il nome della Rosa di Umberto Eco. Un romanzo storico che avremmo potuto inserire anche nella categoria precedente, quella dei gialli. In quanto è incentrato sulla storia di un’Abbazia che viene sconvolta da una serie di morti inspiegabili. Le oltre cinquanta milioni di copie vendute in trentanni anni e tradotte in quaranta lingue, ne fanno un classico intramontabile che non potevamo assolutamente ignorare tra i nostri consigli di lettura per studenti.

Ed eccoci quasi giunti alla conclusione dei nostri consigli di lettura. Per gli ultimi due testi ancora mancanti, abbiamo deciso di volare alto con la fantasia.

Saghe fantasy da leggere

Tra i libri da leggere nella vita rientrano senza ombra di dubbio anche quelli fantasy, sia per grandi che per piccini. Due saghe in particolare hanno fatto la storia di questo amatissimo genere letterario. Entrambe, entrano di diritto nella nostra top ten.

  1. Il signore degli anelli di J.R.R. Tolkien. Una trilogia che comprende La compagnia dell’AnelloLe due torri e Il ritorno del Re e che discende dall’opera originaria di Tolkien Lo Hobbit. Ambientato alla fine della Terza Era dell’immaginaria Terra di Mezzo, racconta la missione della Compagnia dell’Anello al fine di distruggere il più potente Anello del Potere, un’arma che renderebbe invincibile il suo malvagio creatore Sauron se tornasse nelle sue mani, dandogli il potere di dominare proprio su tutta la Terra di Mezzo;
  2. Harry Potter di J.K. Rowling. Ambientato tra il mondo reale e la Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwartsun, racconta la tormentata e paradossale adolescenza di un giovane mago inglese, inevitabilmente legato dal fato nella lotta contro Lord Voldemort, il temibile Signore Oscuro che lo rese orfano di madre e padre e lo ferì alla fronte quando era ancora molto piccolo, pur senza riuscire misteriosamente ad ucciderlo.

E con un po’ di sana magia e un pizzico di fantascienza, eccoci giunti alla conclusione della guida Unicusano sui consigli di lettura, suggerendoti romanzi e opere di ogni tipo: dai grandi classici, ai thriller, dai romanzi storici alle saghe fantasy, con una piccola parentesi sulla critica politica di Oriana Falalci.

E tu cosa ne pensi? Hai già scelto il primo libro che vuoi leggere?

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali