informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Il fenomeno della violenza sul web

Commenti disabilitati su Il fenomeno della violenza sul web Studiare a Salerno

La violenza online è un fenomeno con cui dobbiamo confrontarci quotidianamente.
Sicuramente tra le cause di ciò è un uso sbagliato e irresponsabile di Internet, soprattutto da parte dei più giovani.

L’uso improprio del web è dato dalla mancanza di consapevolezza delle conseguenze relative ai comportamenti che si assumono sui nuovi mezzi.
Proprio la mancanza di consapevolezza è l’elemento che caratterizza i cyberbulli.
L’anonimato dietro cui si nascondono, offerto dal web, ha come effetto il venir meno delle remore morali; a questo si aggiunge l’assenza di limiti spazio-temporali, propria di Internet.

Una delle possibili manifestazioni della violenza online è proprio il cyberbullismo.
Il cyberbullismo è definito come un attacco ripetuto, continuo e sistematico, messo in atto attraverso la rete e rappresenta il 34% del più generico fenomeno bullismo.
Questo si concretizza attraverso la creazione e diffusione di calunnie e video e/o immagini denigratorie, messaggi offensivi e minacciosi tramite e-mail, sms, mms, social network, forum online e chat di messaggistica.

Le vittime, come nel caso del bullismo, sono considerate tali a causa di qualche caratteristica che li differenzia dagli altri:

  • aspetto fisico;
  • carattere;
  • orientamento sessuale;
  • etnia;
  • religione.

Strumento proprio del cyberbullo diventa l’hate speech, letteralmente incitamento all’odio.
Modalità espressiva la cui unica funzione è quella di generare odio e intolleranza nei confronti di una vittima o un gruppo di vittime.
Fenomeno difficile da contrastare legislativamente a causa dei possibili conflitti con la tutela della libertà d’espressione.

È possibile, però, opporsi a tale registro espressivo…

Contrastare il linguaggio d’odio

Il linguaggio d’odio è dunque una realtà consolidata sulla rete e proprio dalla voglia di invertire questa rotta nasce il progetto Parole Ostili.
La creazione di una community virtuale il cui scopo è far riflettere su quanto siano influenti le parole e sulla necessità di sceglierle con cura.

Parole Ostili prende forma anche al di fuori dal web con la due giorni tenutasi a Trieste in cui sono stati trattati i temi del cyberbullismo, giovani e digitale, bambini e social media, con la presenza della Presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini, il direttore del tgLa7 Enrico Mentana e Gianni Morandi.

L’idea di fondo è quella di capire il potere che le parole di ciascuno possono avere sugli altri, anche nel mondo virtuale, e la conseguente decisione di cambiare e migliorare il proprio modo di comunicare sulla rete.

L’eredità di questo progetto è stata la stesura de Il Manifesto della comunicazione non ostile.

Stabilito il potere delle parole, capaci di ferire e offendere, è stato elaborato un decalogo per un uso più corretto e consapevole del web:

  1. virtuale è reale;
  2. si è ciò che si comunica;
  3. le parole danno forma al pensiero;
  4. prima di parlare bisogna ascoltare;
  5. le parole sono un ponte;
  6. le parole hanno conseguenze;
  7. condividere è una responsabilità;
  8. le idee si possono discutere, le persone si devono rispettare;
  9. gli insulti non sono argomenti;
  10. anche il silenzio comunica.

La promozione dell’utilizzo di un linguaggio non ostile passa anche attraverso le scuole.
Le figure dei docenti, accanto a quelle dei genitori, risultano essere indispensabili per contrastare il cyberbullismo. Nasce per questo motivo il master online in bullismo e cyberbullismo offerto dall’Università degli Studi Niccolò Cusano.

Master di primo livello in bullismo e cyberbullismo

Unicusano attiva a partire dall’anno accademico 2016/2017 il master in bullismo e cyberbullismo, afferente alla facoltà di Scienze della Formazione dell’ateneo.

Il master, di durata annuale, è pensato per formare e aggiornare sui nuovi studi e sulle nuove tecniche di prevenzione e intervento diverse figure professionali:

  • docenti di ogni ordine e grado;
  • dirigenti scolastici;
  • assistenti sociali;
  • educatori;
  • medici.

Le 1500 ore di lezione sono integralmente disponibili sulla piattaforma di e-learning attivata dall’università e permettono la più totale flessibilità nell’organizzazione dello studio di ciascun corsista.
A queste si aggiungono materiali fad ed eventuali test di autovalutazione.

L’obiettivo principale di questo corso è fornire a ciascun iscritto conoscenze e competenze relative:

  • alle teorie sulla psicologia dei nuovi media nell’adolescenza
  • agli strumenti teraupetici, sia preventivi che diagnostici;
  • all’elaborazione di un approccio critico all’uso di internet tra bambini e ragazzi.

Diverse le tematiche affrontate nel percorso formativo, pari a 60 crediti formativi, tra cui:

  • pedagogia generale;
  • la navigazione dell’internauta;
  • la dipendenza dai nuovi media;
  • sociologia familiare;
  • comunicazione ed espressione dei nativi digitali;
  • la sicurezza in rete;
  • nuove vie di prevenzione e di intervento educativo.

Concluse le lezioni si svolgerà un test finale, il cui superamento comporterà il rilascio di un diploma volto a certificare conoscenze e competenze acquisite.

Per avere ulteriori informazioni sul master in bullismo e cyberbullismo, o sull’offerta generale dell’ateneo, consulta il sito di unicusano.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali