informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Diploma al liceo artistico: cosa fare dopo?

Commenti disabilitati su Diploma al liceo artistico: cosa fare dopo? Studiare a Salerno

Hai un diploma di liceo artistico e vuoi capire a quali facoltà universitarie puoi iscriverti? Lo sbocco naturale è sicuramente l’Accademia delle belle arti, ma non si tratta dell’unica facoltà consigliata.

Per iscriverti all’accademia, infatti, devi avere una passione e una propensione per l’arte molto spiccata. Se durante i cinque anni di liceo ti sei reso conto di non voler continuare a studiare disegno, pittura, mosaico e modellistica, hai diverse opzioni davanti a te. Continua a leggere e scopri quali sono le facoltà più indicate con un diploma di liceo artistico.

Cosa fare dopo il liceo artistico? Una facoltà umanistica

Il programma di studi del liceo artistico include materie come filosofia, storia e geografia, letteratura italiana e lingue straniere. Come vedi il piano di studi è in linea con le facoltà umanistiche.

Potresti cioè tranquillamente iscriverti alla facoltà di lettere moderne o a quella di filosofia. Nel caso in cui tu abbia frequentato il liceo con indirizzo scenografia, invece, sono consigliate le facoltà come il DAMS (Discipline delle arti, della musica e dello spettacolo).

Se invece hai frequentato il liceo con indirizzo audiovisivo e multimediale, dai un’occhiata ai corsi dell’Università di Salerno. Una delle facoltà consigliate potrebbe essere quella di Comunicazione digitale e social media (L-20). Il piano di studi, infatti, include esami come:

  • teorie e tecniche dei media mainstream
  • internet e social media
  • teoria dei linguaggi dei nuovi media
  • principi di disegno per la comunicazione digitale
  • marketing applicato alla comunicazione

Tra i corsi dell’area umanistica sono indicati anche quelli in conservazione dei beni culturali e in archeologia.

Diploma di liceo artistico: architettura e design

Dopo il diploma di liceo artistico puoi scegliere tutta una serie di facoltà che hanno a che vedere con il disegno, tra cui architettura. Per l’iscrizione è necessario il superamento di un test di ingresso. Dopodiché, la facoltà si articola con la formula 3+2. Al conseguimento della laurea triennale, per esempio, sostieni l’esame di stato e ti iscrivi all’albo professionale della categoria B di architetto junior. Questo significa che potrai lavorare solo come collaboratore di un architetto senior. Per poterti iscrivere alla categoria A di architetto vero e proprio, invece, dovrai completare il percorso iscrivendoti alla laurea magistrale.

Se il corso di laurea in architettura ti sembra troppo impegnativo, puoi optare per una delle tante facoltà di:

  • design
  • disegno industriale
  • arti multimediali
  • design per la moda

Cambia strada con la facoltà di ingegneria civile

Non è detto che dopo il diploma di liceo artistico ti debba iscrivere necessariamente a una facoltà che completi i tuoi studi. Potresti anche decidere di cambiare totalmente percorso, scegliendo comunque una laurea che ti permette di far fruttare il tuo talento nel disegno e nella progettazione. In questo caso, la facoltà migliore è ingegneria civile (L-7) con indirizzo Strutture.  Si tratta di un percorso che ti prepara a diventare un ingegnere in grado di progettare opere civili in campo edile e non solo.

La parola chiave che dovrebbe indurti ad abbracciare questa laurea è proprio progettazione. Durante i tre anni della triennale, infatti, affronterai materie come:

  • disegno
  • informatica
  • scienza della costruzioni
  • scienza e tecnologia dei materiali
  • topografia
  • architettura tecnica
  • laboratorio di disegno CAD
  • tecnica urbanistica
  • composizione architettonica

Come vedi molti esami hanno a che fare con il disegno. È vero dovrai anche sostenere esami in materie come matematica, geometria, fisica e chimica generale. Con un po’ di studio, però, supererai anche le prove che ti possono apparire più distanti dalla tua formazione scolastica di base.

In realtà, il programma di matematica dei licei artistici include calcolo algebrico, geometria analitica, funzioni elementari, nozioni di base del calcolo differenziale e integrale, elementi di calcolo delle probabilità e analisi statistica. Si tratta di una serie di nozioni che ti consentono di iscriverti tranquillamente alla facoltà di ingegneria civile.

Prenditi un anno sabbatico e poi scegli la facoltà

Hai appena preso il diploma di liceo artistico e sei molto indeciso? Forse è il caso di fermarti un attimo a riflettere. Iscriverti subito all’università potrebbe essere un errore, soprattutto in mancanza di idee chiare. La fretta non è mai una buona consigliera e sbagliare facoltà ti farà perdere tanto tempo. Meglio concederti un anno sabbatico. Questo non significa che starai tutto il giorno a poltrire, sperando in una improvvisa illuminazione che ti indichi il cammino da percorrere. La soluzione più efficace consiste nel cimentarti con il mondo del lavoro. Spesso, mettersi alla prova in ambito professionale è il modo migliore per fare chiarezza e capire la propria strada, in base ai talenti e ai limiti messi in evidenza dal lavoro.

Con il semplice diploma, infatti, puoi provare a lavorare come:

  • designer di interni
  • decoratore
  • grafico
  • web designer
  • illustratore e fumettista
  • addetto alla scenografia
  • fotografo
  • artigiano (pittore, scultore, marmista, ceramista, creatore di gioielli e così via)

Nessuno ti vieta persino di lavorare e studiare contemporaneamente sfruttando la formula della formazione e-learning, perfetta per conciliare entrambe le attività.

Credits immagine: DepositPhoto.com/Denisismagilov

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali