informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Ginnastica all’aperto: risorse ed esercizi da fare

Commenti disabilitati su Ginnastica all’aperto: risorse ed esercizi da fare Studiare a Salerno

Ami o hai bisogno di svolgere attività fisica e vorresti conoscere risorse ed esercizi per fare ginnastica all’aperto?

Allora hai trovato l’articolo giusto per te. In questa guida, infatti, ti daremo tutte le dritte utili su quali sport praticare e in che modo portare a compimento un allenamento completo fuori di casa o dai circuiti del fitness delle palestre al chiuso.

Anche perché, tenere il corpo in forma e ben allenato aiuta anche a rilassare la mente la mente, rendendola più elastica e meno stressata. Insomma: “Mens sana in corpore sano”, proprio come ci hanno insegnato i latini. Fare un po’ di sano sport e stimolare la propria intelligenza con alcuni giochi per il cervello, poi, è un connubio perfetto. Anche se volessi diventare giornalista sportivo.

Vuoi saperne di più? Allora non divaghiamo: inizia pure a mettere le scarpe da corsa, cominciamo subito a scoprire tutti i segreti per una ginnastica all’aperto efficace. Buona lettura.

Ginnastica e palestra all’aperto: si può

La ginnastica all’aperto è una pratica consigliata a tutti e particolarmente indicata per gli studenti. Si tratta del modo migliore per impiegare una pausa dallo studio, in quanto i suoi sono molteplici. L’attività fisica, svolta attraverso attrezzatura per palestra, ma soprattutto all’aria aperta, favorisce lo sviluppo cognitivo e a migliorare la concentrazione. Ecco perché nei prossimi paragrafi parleremo dei migliori esercizi all’aperto per favorire questi risultati. Non perderli.

Motivazioni e attrezzature fitness all’aperto

Fare sport fa sempre bene, ma fare ginnastica all’aperto apporta dei benefici aggiuntivi. Tre su tutti:

  1. La vegetazione contribuisce ad una stimolazione sensoriale positiva, il che provoca un aumento della serotonina fornendo maggiore sensazione di serenità e benessere;
  2. L’energia solare tende ad aumentare la vitamina D nell’organismo, anche se non bisogna esagerare e stare sempre attenti a non esporti troppo ai raggi del sole, soprattutto nelle ore più calde della giornata;
  3. La luce naturale ha un effetto positivo sul corpo che aiuta a ridurre lo stress.

Ma quale equipaggiamento serve per fare ginnastica all’aperto? La tua attrezzatura per fitness outdoor non può fare a meno di un tappetino per fare esercizi a terra, pantaloncini con tasche interne, una corda per saltare, il tuo smartphone ben allacciato con le ultime app per fare ginnastica, contare i passi o ascoltare musica se può aiutarti a rilassarti e sostenere meglio gli sforzi. L’abbigliamento sportivo deve essere naturalmente il più comodo e funzionale possibile, scarpe comprese ovviamente. Onde evitare infortuni o difficile corretta esecuzione degli esercizi.

Scheda allenamento outdoor

Iniziamo la guida vera e propria sulla ginnastica all’aperto, regalandoti una vera e propria scheda allenamento all’aperto. Quali esercizi di fitness fare e come? Di seguito una prassi in 7 punti che potresti seguire.

  1. Inizia sempre con un po’ di riscaldamento leggero: 5 minuti di footing e un paio di crunch per gli addominali;
  2. Passa a 5 minuti di allenamento per i muscoli sfruttando una panchina come appoggio. Siediti su di essa e metti le mani sul bordo, con i palmi rivolti verso il basso. Solleva i fianchi curvando i gomiti a 90° e abbassando il sedere verso terra, per poi risollevarti;
  3. Adesso in piedi effettua una quindicina di flessioni verso il basso, piegando solo la schiena e cercando di avvicinare il più possibile le braccia alla punta dei piedi;
  4. Ecco il momento di tirare fuori la corda per saltare. Ricorda di non appoggiare il tallone e di guardare dritto davanti a te. Un paio di minuti possono bastare;
  5. In posizione eretta e a piedi uniti, braccia lungo il corpo, fai adesso un salto per divaricare le gambe. Allo stesso tempo, congiungi le mani sopra la testa per poi tornare nella posizione di partenza. Per l’intera durata dell’esercizio, per la corretta riuscita dello stesso, le braccia devono rimanere tese;
  6. Adesso, tenendo e mani sui fianchi e guardando dritto, posiziona i piedi alla larghezza del bacino e fai un passo in avanti. Piega il ginocchio posteriore fino a sfiorare il suolo e poi risali. Piano piano, mentre prendi dimestichezza con l’esercizio, effettua degli affondi con salto in modo da aumentarne il coefficiente di difficoltà;
  7. Per concludere, fai una corsetta fino a casa.

Non dimenticare di scandire i tuoi esercizi inspirando durante la fase di sforzo ed espirando durante quella di scarico. Questo aspetto è fondamentale.

Esercizi crossfit all’aperto

Gli allenamenti CrossFit corpo libero stanno spopolando anche in Italia. Non può dunque mancare un focus dedicato a questo argomento all’interno dell nostra guida sulla ginnastica all’aperto.

Di cosa si tratta? Scopriamolo subito insieme.

Come racconta Wikipedia, che cita diverse fonti autorevoli:

«Il CrossFit è un sistema di fitness brevettato, creato da Greg Glassman ed è un marchio della CrossFit Inc., che fu fondata da Greg Glassman e Lauren Jenai nel 2000. Viene promosso sia come una filosofia dell’esercizio fisico, ma anche come uno sport agonistico di fitness; gli allenamenti di CrossFit prevedono allenamenti ad alta intensità e ad intervalli, sollevamento pesi olimpico, pliometria, powerlifting, ginnastica, sollevamento kettlebell, ginnastica ritmica, strongman e altri esercizi. È praticato dai membri di oltre 13.000 palestre affiliate, circa la metà delle quali si trovano negli Stati Uniti e da persone che fanno allenamenti quotidiani completi (altrimenti noti come WODs – Workout Of Day, o gli allenamenti del giorno)».

Uno schema di base per praticare esercizi seguendo i precetti di questi circuiti fitness durante la tua ginnastica all’aperto, potrebbe iniziare così:

  1. Due minuti di corsa, da ripetere ogni volta tra un esercizio e un altro di quelli descritti a seguire;
  2. Una serie di affondi a corpo libero in movimento 20 metri;
  3. Venti ripetizioni di squat a corpo libero;
  4. Dieci piegamenti sulle braccia;
  5. Una serie di dieci ripetizioni con sandbag in versione rematore. Sandbag è un attrezzo che può fungere da bilanciere, manubrio, kettlebell e sacco.

Come dici? Il crossfit ti sembra tanta roba? Eppure questo è solo una fase per principianti o riscaldamento.

Allenamento funzionale al parco

attrezzatura per palestraQuale posto migliore di un parco per fare ginnastica all’aperto? Natura, aria fresca e, magari, anche qualche buona attrezzatura funzionale ai tuoi esercizi.

Ecco perché abbiamo pensato anche ad una scheda allenamento parco.

La cosa più bella, in questi posti è fare una bella corsa lungo un percorso fitness all’aperto, se non addirittura un giro in bicicletta. Ma nelle migliori aree cittadine di questo tipo che si rispettino, dovresti riuscire abbastanza facilmente a trovare attrezzature come una sbarra trazioni, parallele e una spalliera. E allora, se in buone condizioni, perché non sfruttarle?

In tal caso potresti, potresti alternare in due diversi allenamenti in giornate differenti:

  1. Dieci minuti di corsa, trazioni alla sbarra, crunch a terra e altra corsa di venti minuti per chiudere;
  2. Corsa di dieci minuti, affondi e femorali a corpo libero, parallele e crunch inverso, per finire con venti minuti di corsetta/camminata sostenuta.

Se non una palestra all’aperto, poco ci manca. E con questo siamo giunti alla conclusione della guida Unicusano sulla ginnastica all’aperto. Adesso sai tutto quello che ti serve, tocca soltanto a te e alla tua voglia di metterti o mantenerti in forma. Allaccia bene le scarpe e inizia a correre. Che ne dici?

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali